Cos’è e come funziona il Dropshipping

Cos’è e come funziona il Dropshipping

Un nuovo modello di business, a rischio praticamente 0

In questo articolo approfondiremo il tema del Dropshipping, lo facciamo con Alessio Petito, il fondatore di Apewineboxes.com, negozio online leader nel campo del vino naturale

Premessa

Il Dropshipping è un modello di commercio che si basa sull’acquisto del venduto. In pratica si mettono in vendita prodotti di cui non si ha disponibilità immediata, ed una volta ricevuto un ordine si acquistano quei prodotti presso il fornitore e successivamente li si invia al cliente finale.

Ciao Alessio, raccontaci la tua esperienza

Ciao! Dopo la Laurea in Giurisprudenza, e soprattutto il titolo di Sommelier, ho iniziato a girovagare il Nord Europa dove ho iniziato a lavorare come sommelier e successivamente ad importare vino italiano. Nel 2012 ho aperto una società che si occupava esclusivamente di vendite di forniture di vino naturale a livello B2b.

Purtroppo la crisi derivante dal Covid ha fatto fallire moltissimi miei clienti con conseguente impossibilità da parte mia di recuperare molte delle somme derivanti dalla vendita del vino.

Ha messo in crisi anche me perchè senza soldi è davvero difficile mantenere in vita un magazzino, pagare le utenze e lo stipendio del tuo magazziniere, oltre che ovviamente la merce.

Già nel 2017 gli affari stavano scemando ed io cercando una soluzione per aumentare il fatturato, finchè non mi sono imbattuto in un articolo di un noto quotidiano di NY che parlava proprio di Dropshipping. Mi sono Illuminato.

Cosa è successo poi?

Beh ho iniziato ad informarmi sempre di più fino a decidere di sostituire il mio vecchio sito dedicato al B2b con uno più moderno B2c e a basarlo proprio sul sistema del Dropshipping.

Come Funziona tecnicamente un sito in Dropshipping

Niente di cervellotico, devi ragionare come se tu fossi in possesso della merce che vendi ed il gioco è fatto. Se scegli bene i partners non hai mai davvero bisogno di un tuo magazzino, puoi tranquillamente utilizzare il loro, e siccome paghi sempre in anticipo, i fornitori sono ben felici di collaborare con te.

Ti fai dare un listino prezzi a te dedicato, metti in vendita i tuoi prodotti ed appena ricevi un ordine lo giri al fornitore, lo paghi immediatamente, invii il corriere e fai consegnare al cliente. Il gioco è fatto. Puoi anche creare subscriptions ad hoc, come nel caso di Apewineboxes.com, abbonamenti vino

Ti senti di consigliare questo approccio ai giovani imprenditori?

Non solo lo consiglio ma è sicuramente la metodologia più sostenibile per entrambi le parti. Il fornitore non emetterà più fatture a tot giorni con il rischio di non incassare il denaro e sarà sollevato dall’onere di gestire il corriere e della responsabilità per il comportamento di questo.

Il negozio non deve fronteggiare spese dato che non paga per magazzini, utenze o merce, ed ha il grande vantaggio di poter acquistare i prodotti che vende solo dopo aver incassato i soldi dalla loro stessa vendita. Il risparmio che deriva dal non avere spese accessorie è un grande vantaggio, perchè quei soldi possono essere investiti ad esempio per il posizionamento Seo e per l’Advertising.

In Usa questo tipo di rapporto b2B riguarda più del 70% degli e-shops ed il dato è in assoluta crescita!!

Ti ringraziamo per il tempo che ci hai dedicato e chiudiamo chiedendoti del tuo prossimo Progetto

Ne ho tanti in realtà, il bello del Dropshipping è proprio che si può vendere qualsiasi cosa, anche oggetti molto costosi e di lusso. L’importante però e’ documentarsi su ciò che si vende e trovare i clienti giusti. Aprire vari canali social aziendali è sicuramente una validissima forma di comunicazione con i propri possibili leads.

Il consiglio che do a tutte le persone che vogliono fare impresa con il dropshipping è quello di trovare la nicchia giusta e, cosa molto importante, di scegliere con cura e gestire i corrieri.